MMFW: 4° day!

L’ultimo giorno, prima che la Settimana della Moda uomo di Milano chiudesse il sipario, è andato in scena lo show di Dsquared2. I fratelli Canadesi, Dean e Dan, hanno portato in scena una rivisitazione del romanzo “Il signore delle mosche” di W. Golding; infatti recita di un disastro aereo su un’isola deserta. I “naufraghi” hanno sfilato presentando la collezione primavera estate 2014; jeans attillati, maxi bermuda, stivali carrarmato, blazer stampati a motivi floreali, chiodo e pantaloni alla caviglia in seta si mixano dando vita all’uomo cosmopolita di Dsquared2. Non mancano semplici suppellettili, che ricordano il mondo misterioso della giungla, a completare i look. Da premiare è sicuramente l’abilita dei fratelli Caten che, stagione dopo stagione, riescono a stupire il fashion system internazionale con collezioni ed ambientazioni mozzafiato.

2

1

3

Dopo il successo per il debutto di Stefano Pilati da Ermenegildo Zegna, l’ultimo giorno, è stato celebrato il sodalizio tra il designer Paul Surridge e ZZegna. ZZegna ha portato in passerella un uomo all’avanguardia e sportivo, infatti i pantaloni in taffetà e cotone diventano lucidi e disinvolti come se fossero in nylon mentre la giacca doppiopetto, oltre ad over essere portata aperta, ha il collo a scialle. La camicia scompare, lasciando spazio a semplici t-shirt accollate dal taglio lineare, quasi couture. Il tutto è completato da semplici sandali.

4

5

Photos: Vogue.it, Davide Vanzulli e Matteo Vanzulli

Matteo Vanzulli